CONCORSO FARMACIE 2012: COME SCEGLIERE LA SEDE GIUSTA?

//CONCORSO FARMACIE 2012: COME SCEGLIERE LA SEDE GIUSTA?

CONCORSO FARMACIE 2012: COME SCEGLIERE LA SEDE GIUSTA?

Il concorso farmacie procede. Tra discussioni, dubbi, ricorsi. A rilento, ma procede. L’ultimo interpello appena concluso è quello della regione Emilia Romagna. 180 vincitori (in forma singola o associata) hanno avuto a disposizione pochi giorni per segnalare le loro sedi preferite e sono in attesa di sapere nei prossimi giorni se la loro prima scelta verrà accettata.

Ogni farmacista si presenta alla scelta con esigenze legate a desideri professionali o personali. Ogni vincitore deve compiere delle scelte solo apparentemente diverse ma legate da un punto in comune: trovare la sede giusta per la propria nuova farmacia.

L’apertura di una nuova sede è una sfida impegnativa che richiede una scelta ponderata, molti sono i dubbi che i farmacisti ci pongono, ad esempio:
Come faccio a capire se una sede è valida?
L’area identificata sembra poco abitata, come influisce questo sulla potenzialità della sede? L’area è situata in una città con molti abitanti ma ci sono già molte farmacie aperte, dovrei escluderla dalle mie scelte?

STAFF3 in Oltre 40 anni di attività ha imparato ad ascoltare i farmacisti, comprendere le esigenze e aiutarli a trovare la soluzione giusta per valorizzare le loro farmacie.

Per questo motivo siamo gli unici in Italia ad avere elaborato uno studio puntuale delle sedi offrendo per ogni regione un dossier di schede geo-localizzate il cui scopo é quello di aiutare i farmacisti in una prima valutazione delle aree di concorso.
Per chi ancora non fosse a conoscenza di questo servizio lo può trovare qui, alla voce “guarda la demo” (necessaria registrazione, gratuita), per chi invece non può aspettare di seguito troverà alcuni degli elementi da considerare nella ricerca.

1.POSIZIONE GEOGRAFICA

L’area individuata è una zona isolata oppure nei pressi di un centro abitato, e se sì di che dimensione?

2.VIE DI CONNESSIONE

I collegamenti stradali sono le “arterie del territorio”, attraverso le quali si spostano i vostri potenziali clienti. Dovreste considerare le tipologie presenti: Strade locali, strade provinciali a scorrimento veloce, svincoli autostradali, senza dimenticare la presenza o meno di parcheggi che possono diventare come “calamite” per avventori con problemi di movimento, come ad esempio anziani o genitori con neonati e relativi passeggini.

3.TESSUTO URBANO I – più campi o più case?

Tessuto urbano: L’area può essere sita in una zona che va dal tessuto prevalentemente agricolo, bassamente urbanizzato a quello mediamente o fortemente urbanizzato. Una zona agricola chiaramente è meno appetibile di una urbanizzata, seppure a bassa concentrazione edilizia.

4.TESSUTO URBANO II – che tipo di abitazioni sono presenti?

Tipologia del tessuto urbano: un tessuto fortemente urbanizzato non è sempre garanzia di buon ritorno economico. Un’area a prevalente presenza di abitazioni popolari può indicare una più alta concentrazione di potenziali clienti a discapito di un potere di acquisto inferiore, viceversa un’area di villette a schiera o ville può essere riferita a pazienti con più alto potere d’acquisto.

5.CONCORRENTI?

Presenza di farmacie esistenti: Un’attività esistente può contare sul fattore abitudine dei pazienti, aspetto che il nuovo farmacista può combattere lavorando sulla differenziazione , dal punto di vista della presentazione e da quello dei servizi offerti.

6.PRESENZA DI STUDI MEDICI?

Gli studi medici sono elementi di forza del territorio,valutare un rapporto di collaborazione attivo con essi può rappresentare una “molla” per il lavoro della farmacia.

7.ZONE DI INTERESSE

Le aree sociali, i luoghi dove si ritrovano le persone come ad esempio le scuole, biblioteche, palestre, centri anziani, sono tutti catalizzatori di traffico che portano alla concentrazione dei potenziali clienti.

INSOMMA, LA SEDE PERFETTA ESISTE?

Avete capito che scegliere la SEDE GIUSTA non è una questione di fortuna ma di raccogliere e valutare diversi elementi (positivi e negativi) in base ai quali direzionare le proprie preferenze.
Non esiste LA sede perfetta in senso assoluto, però esiste la sede ottima per ogni esigenza. Sta poi al farmacista, con l’aiuto di professionisti esperti, passare agli step successivi: La ricerca dell’immobile e il progetto della farmacia , dei quali vi parleremo prossimamente.

Se questo articolo vi ha soddisfatto ma avete ancora domande o dubbi siamo sempre a vostra disposizione, contattateci senza timore!
Per ora non ci resta altro che fare un grande in bocca al lupo ai vincitori che devono scegliere la loro sede e quelli che devono partecipare ai prossimi interpelli!

2016-11-04T12:32:30+00:00gennaio 22nd, 2016|Categories: Concorso Farmacie 2012|Tags: , , |